Informazioni sull' alpaca

L'ALPACA NON è UN ANIMALE FACILE DA ALLEVARE. LA LEGGENDA DERIVA DAL FATTO CHE è UN ANIMALE DI FACILE GESTIONE IN QUANTO NON DEVE ESSERE MUNTO O MACELLATO, PER CUI PREVEDE MINOR LAVORO GIORNALIERO

Cenni sulla salute e la cura dell'alpaca

L'alpaca richiede cure costanti e specifiche, per questo è importante fin da subito entrare in contatto con un veterinario di stalla, che si occupa di ruminanti, che siano pecore, mucche o capre.

L'importante è che il veterinario sia disposto a studiare le particolarità della specie . L'alpaca richiede un vaccino ogni 6 mesi contro le clostridiosi. Le sverminazioni vanno fatte in base ai risultati delle analisi delle feci. Buona norma è analizzare le feci per ogni singolo alpaca e sverminare solo gli esemplari che ne hanno bisogno. La tosa viene eseguita annualmente, mentre il taglio delle unghie viene eseguito in base alla necessità, di solito due - tre volte l'anno. I denti sono a crescita continua e ogni tanto si potrebbe aver bisogno di limarli o tagliarli. Meglio farlo fare ad un esperto.

alimentazione

Essendo un piccolo para ruminante avente 3 stomaci, l'alpaca è più soggetto a coliche da sovraalimentazione rispetto ai grandi ruminanti

per cui è importante da subito stabilire una routine ed effettuare tutti i cambi di alimentazione o le integrazioni con molta pazienza, poco per volta. L'alimentazione dell'alpaca deve essere bilanciata tra fieno e pascolo.

L'alpaca femmina raggiunge la maturità sessuale intorno i 12-14 mesi di età, ma per avitare complicazioni è bene farle accoppiare le primipare solo al raggiungimento dei 45-50 kg di peso.

I maschi possono essere fertili a partire già da pochi mesi di vita, per cui è bene svezzare i maschi a 6-7 mesi di età. Le femmine possono essere accoppiate in qualsiasi periodo dell'anno in quanto producono l'ovulo solo durante l'accoppiamento, si dice infatti che l'alpaca è un "ovulatore indotto", non ha quindi un periodo di calore.

Per questo è assolutamente necessario non tenere nello stesso recinto maschi e femmine.

Il maschio infatti tenterà continuamente di montare anche le femmine gravide o troppo giovani, provocando gravi danni.

La cura della femmina gravida è fondamentale, situazioni di stress dovranno essere tenute al minimo. Le femmine devono essere lasciate tranquille e vanno monitorate spesso fino al momento del parto. Solitamente il parto avviene nelle ore diurne, non richiede assistenza, ma casi particolari ed emergenze possono insorgere, come in tutti gli altri animali. Il cria alla nascita dovrebbe pesare dai 5kg ai 9 kg di peso e dovrebbe assumere il primo latte detto "colostro" entro le prime 8 ore di vita. È importante controllare che il cria espella il meconio e le urine entro 24 ore dalla nacita e che la madre espella la placenta enro 24-48 ore. Controllare peso e temperatura del cria durante le prime settimane di vita è importante per capirne lo stato di salute e la crescita.

riproduzione dell'alpaca

La fibra

La fibra degli alpaca ha circa 16  colorazioni riconosciute, ma

in realtà i colori sono molti di più! Questo è un vantaggio enorme rispetto agli altri animali da fibra. Questa varietà di colorazioni permette di evitare un ulteriore passaggio come la tintura!

La fibra di alpaca risulta priva di lanolina, per cui ha un potere anallergico ed è adatta anche alle pelli più delicate. L'alpaca è una fibra a basso impatto ambientale, la sua lavorazione infatti non richiede l'utilizzo di sgrassanti aggressivi o prodotti chimici.

La fibra di alpaca è rara e preziosa, molto durevole nel tempo. I capi in fibra di alpaca pura, se ben curati sono durevoli. 

L'alpaca è una pelo leggerissimo e molto caldo, il suo potere termico supera di gran lunga quello della pecora. Inoltre non attira gli odori e mantiene la pelle asciutta. Questo permette di lavarlo con meno frequenza in quanto un capo in alpaca resta pulito più a lungo.

 

Domande frequenti

DOVE COMPRO UN ALPACA  

È sempre consigliabile acquistare alpaca da allevatori che diano garanzie di qualità e di serietà, che conoscano i propri animali. Osservate i loro siti e ascoltate come si pongono nei vostri confronti. Imparate a distinguere tra hobbisti e professionisti visitando più allevamenti possibile e parlando con i clienti che hanno acquistato da loro prima di voi. 

QUANTO COSTA UN ALPACA

Il prezzo di un alpaca deriva da molti fattori, la qualità della fibra, la morfologia, la progenie, il pedigree, gli show vinti e il "nome " dell'allevamento da cui proviene. Considerare il prezzo di un alpaca corretto o meno richiede esperienza, l'esperienza si deve sviluppare nel tempo, studiando e visitando allevamenti. L'alpaca ad ogni modo è un animale raro e la richiesta è molto alta.

E' DIFFICILE ALLEVARE GLI ALPACA

Allevare alpaca non è facile se consideriamo il significato della parola "allevare". Allevare significa riprodurre per migliorare una razza, è un lavoro ed una responsabilità. È molto impegnativo e coinvolge molti fattori.La cosa più importante però è la conoscenza della materia. Più si conosce l'alpaca più possibilità si avranno di raggiungere l'obbiettivo del miglioramento. Inoltre si ha la responsabilità di mantenere in salute i propri animali e di curarli giornalmente. 

COSA FACCIO CON LA FIBRA DEGLI ALPACA

L'obbiettivo primario come allevatori sono gli animali, ma essendo anche piccoli produttori di fibra poi sorge il problema di che cosa fare con la fibra dei propri alpaca. La risposta è semplice quanto complessa. Ogni allevatore deve trovare una strada propria, ci sono filatori e artigiani che lavorano piccole quantità e che vi riconsegnano il vostro filato. Starà poi a voi crearvi il vostro mercato, producendo maglieria e accessori da rivendere nella vostra azienda, online e in mercati locali.

POSSO TENERE DUE ALPACA IN GIARDINO

La nostra risposta è NO! Gli alpaca sono animali che necessitano di spazio, amano stare al pascolo e avere spazi ampi, non è corretto tenerli chiusi in piccoli spazi, ne va della loro salute. Inoltre i giardini hanno spesso piante e fiori velenosi per gli alpaca.

DI QUANTO SPAZIO HANNO BISOGNO GLI ALPACA

Gli alpaca amano stare allo stato semibrado con accesso costante ai pascoli e alla stalla. Più o meno si calcola circa un ettaro per 10-15 alpaca. Considerando che è necessario usare i pascoli in rotazione servirebbero circa 3 ettari per un piccolo allevamento di 25-30 alpaca.

i